Sèlavy

Sèlavy

description

Duchamp was an enigmatic artist, his ready-mades are any objects taken and positioned within a museum or gallery as art objects. This process is the same as capitalism which returns to an object to then become a work of art. Perhaps Duchamp did not know that this action would revolutionize the history of art, his message was so powerful that a current was created after Dadaism, post Dadaism, influencing American, German, French, Italian artists, etc. Performance di Salvatore Mauro 2016 La cosa che mi colpisce di più nella sua vita, è la sua interruzione improvvisa nel processo artistico, forse per noia o perché non sopportava più l’ambiente artistico o forse perché riteneva di aver detto tutto con le sue opere. Duchamp fu un artista influente nella scena artistica tra l’America e la Francia, il mio lavoro evidenzia l’interruzione di Duchamp dal mondo dell’arte non come una pausa ma come una fine che però sembrerebbe in fondo il suo ultimo atto artistico: giocare a scacchi. Si dice che quando l’artista giocava a scacchi presso i circoli di Parigi creava con i suoi avversari e il gioco in sé, un vero e proprio processo artistico. La mia opera ha l’intenzione di portare questo processo finale della vita di Duchamp in una contemporaneità attuale dei giorni nostri. Cosa farebbe Duchamp oggi? Di scoperte tecnologiche a sua disposizione ce ne sono infinite, inoltre Duchamp ha espresso in maniera ironica la volontà di non lavorare mai. Ho quindi pensato di evocare l’azione di Duchamp che attraverso una stampante in 3D e una macchina a controllo numerico producesse da casa senza sforzarsi di uscire e di andare a comprare una scacchiera bella e pronta a un emporio, ma di costruirla attraverso l’azione di una macchina e quindi creando a sua volta l’abolizione totale dell’atto creativo dell’artista che è in tutta la sua filosofia Dada. Performance di Salvatore Mauro 2016 Performance di Salvatore Mauro 2016 Per me questo atto finale immaginato di fare tramite una macchina la scacchiera è il suo vero e ultimo reade-made. I giorni della mostra indosserò una maglietta con scritto < Sèlavy> da Rrose Sèlavy alterego femminile di Duchamp, giocherò con i scacchi realizzati da una stampante 3D a controllo numerico con il pubblico. La performance è un modo per rievocare là memoria di Duchamp e riportarlo nella nostra contemporaneità, un lavoro sulla memoria. Accanto alla scacchiera ci sarà un adesivo Qrcode sul quale, poggiando il telefonino, scaricherà il video dove Duchamp e Man Ray giocano a scacchi su una terrazza di Parigi, film capolavoro Entr’acte che Rene Claire ha diretto nel 1924. La performance sarà casuale non ci sarà un giorno prestabilito anche perché l’artista non si è mai dato delle regole di orari quando lavorava alle sue opere. Sul tavolo ci sarà un timbro con inciso il titolo della performance che utilizzerò per timbrare la pelle delle persone con cui giocherò in modo di far possedere un ricordo di aver giocato con Duchamp, anche se io me lo sono tatuato veramente il n.0 (Il numero zero – ahahah)

Sèlavy

by Mauro Salvatore
media: installation and sculpture
year: 1977
share on:
tags: carbon emissions , natural resources in general , recycling , transportation

other images of this work

more works by the artist